• FP CGIL del Trentino

Bene integrazione protocollo finanza locale 2021

Per Fp Cgil, Cisl Fpl e Uil Fpl necessario procedere su assunzioni e stabilizzazioni senza dimenticare il rinnovo dei contratti collettivi


Passate 24 ore dalla presentazione delle osservazioni al DDL della Stabilità provinciale in cui CGIL, CISL e UIL del Trentino denunciavano la mancanza di prospettiva sulle assunzioni e sulle stabilizzazioni nei Comuni trentini, leggiamo con piacere dell’integrazione al Protocollo di Finanza Locale per il 2021 nella parte in cui si disciplinano le assunzioni di personale.

Bene quindi questo nuovo stanziamento per permettere ai Comuni di assumere, serve però integrare la norma che consente le stabilizzazioni di personale che lavora negli Enti da almeno 36 mesi, come fatto per la Provincia Autonoma di Trento con delibera di giunta dell’8 giugno scorso sulla quale erano prontamente intervenute le OO.SS. di Categoria Confederali.

“I comuni trentini sono ormai ridotti all’osso!” dichiarano Diaspro, Pallanch e Tomasi “è necessario aprire una nuova stagione di concorsi e di stabilizzazioni partendo da una programmazione pluriennale del fabbisogno di personale degli Enti”.

Allo stesso tempo è necessario aprire un tavolo di confronto affinché le assunzioni, soprattutto nei piccoli comuni, siano frutto di opportune valutazioni sia sulle nuove competenze necessarie, alla luce delle accresciute esigenze degli enti in relazione ai progetti del PNRR, sia sulle concrete prospettive professionali dei neo assunti.

Per questi motivi stigmatizziamo ancora una volta l’assenza del finanziamento dei contratti collettivi provinciali, che sicuramente non rendono attrattivo un posto nel pubblico impiego: in particolare sul territorio trentino c’è grande difficoltà a reclutare il personale, specialmente le figure apicali come i Segretari comunali ed i Funzionari amministrativi e tecnici, profili con grandi responsabilità civili e penali.

S’incontrino a breve le organizzazioni sindacali per aprire una nuova stagione contrattuale e di condivisione delle politiche in materia di lavoro pubblico.


Per la Fp Cgil Luigi Diaspro, per la Cisl Fp Beppe Pallanch, per la Uil Fpl ee.ll. Marcella Tomasi

13 visualizzazioni