• FP CGIL del Trentino

Dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e delle professioni sanitarie sullo sciopero del 16/12

All’assemblea sindacale, convocata dalle Organizzazioni sindacali della Dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e delle professioni sanitarie e prevista per il 13 dicembre 2021, hanno partecipato circa 150 dirigenti, sia in presenza che da remoto (meet).

Si era reso necessario un confronto con tutta la dirigenza sanitaria sia a seguito dell’incontro avvenuto in Apran mercoledì 1 dicembre, sia in relazione alla proclamazione dello sciopero di tutto il settore pubblico, previsto per il 16 dicembre.

I presenti hanno sottolineato la gravità della situazione contingente e l’ambiguità nelle proposte dell’attuale Giunta Provinciale, ribadendo che ritengono inaccettabile, dopo quasi due anni di impegno per la salute collettiva, che si proponga uno stralcio contrattuale senza prevedere il rinnovo dell’intero contratto, atteso dal 2006, oltretutto condizionandolo all’imposizione di modifica in pejus dell’istituto della mobilità.

È risultata evidente la compattezza delle sigle sindacali ed è emersa forte la richiesta di sostenere il percorso di pressione in atto nei confronti del Presidente Fugatti e della sua Giunta affinché stanzino le risorse necessarie e sufficienti per il rinnovo dei contratti, dei relativi arretrati, per la revisione degli ordinamenti professionali e le progressioni di carriera, nonché la stabilizzazione dell’organico Covid.

Queste conclusioni sono state condivise dai presenti e dalle sigle sindacali partecipanti all’assemblea.

Trento, 14 dicembre 2021


FP-CGIL (Gianna Colle, Marco Cont)

AAROI EMAC (Luca Filetici) ANAAO ASSOMED (Marco Scillieri) ANPO-ASCOTI-FIALS Medici (Fulvio Campolongo) Federazione CIMO-FESMED (Sonia Brugnara) Federazione FASSID (AUPI-AIPaC-SIMeT-SiNaFO-SNR) (Giorgio Temporin)

FVM (Angela Moresco)

25 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti